Nuovo focus sull’industria del futuro

//Nuovo focus sull’industria del futuro

Nuovo focus sull’industria del futuro

La definizione di rivoluzione industriale si concretizza per molti, ancora oggi, nell’immagine delle prima fabbriche di fine XVIII secolo; nei libri di scuola sono ancora poco contemplate le successive tre rivoluzioni, che portano oggi a parlare di Industria 4.0.
La crescente digitalizzazione del sistema manifatturiero sta cambiando radicalmente la catena del valore, dando nuova forma al modus operandi e allo stesso sistema industriale; industrie smart, operai altamente specializzati, interconnessione e automazione, sono solo alcuni dei termini che sempre più spesso giungono alle nostre orecchie se si parla di lavoro.

L’approdo del 4.0 in Italia

Con il 2017, anche il nostro paese ha deciso di spostare l’attenzione sulla nascente nuova impresa e per far decollare l’Industria 4.0 in Italia, il Governo ha messo a bilancio 13 miliardi di euro con l’obiettivo di stimolare investimenti per 10 miliardi da parte di privati su tecnologie e beni dell’industria smart. A differenza di altri Paesi europei, dove sono presenti iniziative più e meno ampie a sostegno dei processi di digitalizzazione del manifatturiero, il Piano Industria 4.0 ha restituito nuova centralità alla politica industriale nel nostro, facendone il pilastro della politica economica a favore di investimenti e crescita.

Risultati e azioni 2018

A distanza di un anno i risultati confermano le statistiche.
Le imprese che nel 2017 hanno investito in Ricerca, Sviluppo e Innovazione sono aumentate del 104% e sono numerose le PMI che hanno potuto accedere a fonti finanziarie mediante la concessione di una garanzia pubblica.
Per il 2018 oltre a riproporre le agevolazioni finanziarie già emanate per l’anno passato (Iperammortamento e Superammortamento in particolare), gli obiettivi si legano ancor più alla sfida occupazionale per l’Industria 4.0. I nuovi investimenti vogliono essere principalmente in capitale umano, innovando percorsi di studio per formare nuove figure competenti in ambito 4.01 e gestendo il rischio di disoccupazione tecnologica, massimizzando le nuove opportunità lavorative nell’industria smart2.

Osai AS è PMI Innovativa!

Come industria innovativa, anche Osai AS rientra nelle imprese smart, presso cui è possibile beneficiare degli incentivi messi a disposizione nell’ambito di Iper e Super Ammortamento.

Per approfondimenti: Industria 4.0

1 95 M€ nel triennio 2018-2020 per incrementare il numero di studenti iscritti agli ITS dagli attuali circa 9,000 a circa 20,000
2 Credito di imposta Formazione 4.0: 40% credito di imposta sul costo del personale impiegato in corsi di formazione negli ambiti 4.0

2018-05-16T10:38:05+00:00By |