Comunicati stampa
Presentazioni
Bilanci e relazioni
Calendario finanziario
Assemblea azionisti
info per azionisti
coverage
warrant
ipo
Contatti investors

“Investor Presentation”

“Q&A Presentazione Investitori 28 Settembre_Risultati 1H21”

Confermiamo che per il II semestre del 2022 avremo il prototipo che verrà installato presso un cliente, ma per capire quali potenzialità potrà offrire il macchinario e quale ritorno economico e impatto possa avere su quella che sarà la nuova Divisione “Circular Economy” si dovrà attendere fino al 2023.

Stiamo procedendo con ritmi più rapidi del previsto, abbiamo sfruttato i “tempi morti” e stiamo ottenendo risultati importanti, che vanno oltre le aspettative, dalle prove e dai test, con l’obiettivo di cogliere le diversità dei componenti sulle board.

No, il cliente tedesco potenziale manda attualmente il materiale per effettuare prove giornaliere, ma il prototipo verrà installato presso un cliente italiano, comodo e vicino, presso il quale si possa intervenire in velocità, con costi e tempi ridotti, per cogliere al meglio gli aspetti positivi e negativi che possano far diventare il macchinario “standard”, con una funzionalità a 360°, senza personalizzazioni. Questo è il grande valore aggiunto.

Negli ordini al 30 giugno non c’è il macchinario, perché è stato consegnato nel I trimestre, pertanto fa già parte dei Ricavi.

Gli ordini della Divisione Semiconduttori sono pari al 64%, sono ordini in corso e da eseguire e tra questi non ci sono ordini nuovi nel mondo del Silicon Carbide. Per noi è un mondo nuovo, come per tanti.

Il macchinario funziona molto molto bene, sta dando risultati incredibili, migliori delle aspettative, perché aumenta la capacità di produzione della fetta di silicio.

È stato consegnato ad un cliente importante, uno dei nostri principali clienti del mondo dei Semiconduttori, che sta dedicando un intero stabilimento in Italia, attualmente in costruzione, per l’accrescimento del SiC.

Confermo, sta provando wafer da 200 mm dal mese di agosto, funzionano benissimo.

Attualmente il cliente non avrebbe nemmeno lo spazio per poterne installare un altro.

In questo 64% di anno straordinario – soprattutto negli ultimi 5 mesi – non ci sono ordini di Silicon Carbide, pertanto la potenzialità risulta ancora attualmente inespressa.

Da fondatrice di azienda posso dire che è la prima volta nella storia che mi capita di presentare un bilancio con una perdita, psicologicamente difficile da accettare, ma orgogliosa di rappresentarla, perché è inferiore rispetto all’impatto economico che Osai ha orgogliosamente sopportato, pur di mantenere intatto l’impegno con i dipendenti, anche nel 2021.

Nella seconda metà del 2022. Diamo al cliente un vantaggio tecnologico, non iniziamo la commercializzazione prima di un certo periodo di tempo. Nel 22 riteniamo sarà ampiamente rispettato.

Agosto 2021 è stato il miglior mese dell’anno della storia ormai trentennale di Osai, pur trattandosi di un mese in cui da sempre non si prendono ordini con facilità: questo significa che i clienti hanno oggi un bisogno reale di quelle tecnologie.

Possiamo confermare che il problema del distanziamento Covid e della movimentazione delle persone si vive quotidianamente, pertanto il tema della difficoltà di produzione impatta anche oggi in maniera importante sull’organizzazione aziendale.

Abbiamo patito in particolar modo nei primi mesi dell’anno, abbiamo avuto un rallentamento nella seconda metà dell’anno e per fine anno rappresenteremo risultati globali migliori del 2020.

Il nostro obiettivo è di arrivare il più velocemente possibile ai risultati 2019.

Abbiamo curato ad inizio anno l’approvvigionamento dei componenti per l’assemblaggio, lavorati e semilavorati, ma quello che è oggi una problematica globale impatterà di sicuro nell’ultimo periodo dell’anno, si traslerà magari il fatturato, la consegna, l’incasso attraverso uno spostamento finanziario temporale, ma il valore della produzione sarà adeguato.

Nei primi 4 m mai avremmo immaginato di riportare il dato di Forecast che oggi riportiamo per il 30 settembre. Il 64% di ordini del mondo dei Semiconduttori ha un ritorno economico più importante del settore dell’Automazione. Il Service è stato oggetto di investimento, come dichiarato in fase di IPO, ed è stato una valvola importante di salvezza per clienti e turnover.

Nel I semestre 21 l’attività di post-vendita rappresenta il 10% del fatturato totale.

Siamo soddisfatti di come vediamo il presente e vivremo il futuro: siamo convinti che le scelte strategiche e gli investimenti in capitale umano siano l’unica possibilità per una crescita organizzata e programmata, come avevamo stimato nel lontano 2018.