In questa emergenza sanitaria mondiale anche la nostra azienda sente il dovere di dare il proprio contributo per sostenere e supportare il personale medico del territorio impegnato in questa estenuante battaglia contro la pandemia da Coronavirus.

 

Per questo motivo, abbiamo deciso di realizzare, con l’ausilio della stampa 3D e dei processi Laser interni, visiere protettive da devolvere gratuitamente al personale sanitario, con la speranza di fornire uno strumento valido ed efficace per proteggere medici ed infermieri che lottano quotidianamente in prima linea contro il virus.

 

Attualmente sono operative in azienda 4 stampanti 3D che producono ogni 24 ore oltre 50 dispositivi. Nei prossimi giorni inizieremo, anche grazie al prezioso contributo dei nostri dipendenti, a consegnare le prime “OSAI Face Shields” in particolare ai medici di base e alle associazioni di volontariato che con il loro instancabile contribuito, spesso silenzioso, donano speranza ai malati in Canavese.

 

L’Azienda, sulla base delle richieste pervenute, conta di produrre nelle prossime settimane oltre 2000 visiere.

 

Vogliamo ringraziare fortemente tutti i dipendenti che collaborano attivamente al progetto, mettendo a disposizione, non solo i propri mezzi, ma anche le proprie competenze e molto del loro tempo per questa pregevole iniziativa.

 

Ringraziamo infine la Prusa Research per aver messo a disposizione il progetto per la stampa 3D, la Fast Covering Systems, Saster, L.S.T., nostri partner storici, e la FiloAlfa per aver supportato l’iniziativa fornendo celermente i materiali necessari alla produzione.

 

info: emergenzacovid@osai-as.com

 

Si precisa che la OSAI Face Shield non è un Dispositivo di Protezione Individuale né un Presidio o Dispositivo Medico certificato. Non è adatto ad utilizzi diversi dal distanziamento sociale o da para schizzi (Droplet)